News

Speranza per una vita nuova

E anche per quest’anno si è concluso il World Press Photo 2016, il contest  più importante nell’ambito del fotogiornalismo e che ogni anno, da 59 anni, viene organizzato dalla World Press Photo Foundation di Amsterdam.

Quest’anno hanno partecipato 5.775 fotogiornalisti di 128 nazionalità diverse, e sono state sottoposte alla giuria, composta da esperti internazionali,  82,951 immagini di attualità.

Sono stati premiati 42 fotografi, ma il premio di foto dell’anno è stato dato al fotografo australiano Warren Richardson il quale  con la sua immagine intitolata Hope for new life, mostra la situazione drammatica dei migranti di Serbia e Ungheria attraverso lo scatto di un uomo che fa passare un bimbo attraverso il filo spinato che si trova al confine tra i due Paesi.

Richardson è un fotografo freelance che vive a Budapest, in Ungheria.

Per scattare questa foto ha dormito 5 giorni sulla frontiera assieme ai rifugiati giocando a nascondino con la polizia. Quando ha scattato la foto erano le 3 di notte e non poteva usare il flash altrimenti la polizia gli avrebbe scoperti, l’unica luce che aveva a disposizione era la luce della luna.

Tra i vincitori anche due italiani Dario Mitidieri ha vinto il terzo premio per la categoria People" con la foto "Lost Family Portraits" su una famiglia di rifugiati siriani in un campo di accoglienza libanese e  Francesco Zizola è invece arrivato secondo nella categoria "Contemporary Issues" con il progetto "In The Same Boat" su un peschereccio di legno che ha attraversato il Mediterraneo dalla Libia all'Italia portando oltre 500 migranti.

Tutte queste incredibili foto saranno esposte a Roma presso il Museo di Roma in Trastevere dal 29 aprile al 29 maggio 2016, e Milano dall' 8 maggio al 5 giugno presso la Galleria Carla Sozzani di Corso Como.

1 premio categoria People

Matic Zorman, Slovenia

In attesa di registrarsi

Una bambina in fila per registrarsi in un campo per rifugiati a Preševo, in Serbia, 7 ottobre 2015.

1 premio categoria Daily Life

Kevin Frayer; Canada; 

La dipendenza cinese dal carbone

Uomini cinesi tirano un triciclo in una zona vicino ad una centrale elettrica a carbone.
Una storia di forte dipendenza dalla combustione del carbone per l'energia ha reso la Cina la fonte di quasi un terzo dell'anidride carbonica (CO2) emessa nel mondo, uno degli inquinanti tossici ampiamente citati da scienziati e ambientalisti come la causa principale del riscaldamento globale.

1 premio categoria Natura

Rohan Kelly, Australia, Daily Telegraph

Tempesta di fronte a Bondi Beach

Una massiccia "nuvola tsunami" incombe su Sydney mentre una donna che prende il sole legge un libro, ignara della nuvola che si avvicina a Bondi Beach.

1 premio categoria Sport

Christian Walgram, Austria, GEPA

FIS World Championships

Il ceco Ondrej Bank cade durante una gara di combinata alpina ai Campionati Mondiali di Sport invernali a Beaver Creek, in Colorado, negli Stati Uniti, 8 febbraio 2015.