News

"605 prepared dc-motors, cardboard boxes"

 Zimoun è l’artista svizzero che gioca con lo spazio la musica e l’architettura per dare vita ad installazioni ad effetto immersivo.

È autodidatta, ossessionato dalla semplicità degli oggetti, dai movimenti e dai suoni generati da essi, e continua a opporsi stoicamente alla dittatura dei nuovi media e della tecnologia, ricordandoci come un’ artista possa trasformare la percezione di ciò che ci circonda.

Lui stesso dice che “nelle sue opere si ascolta ciò che si vede” ;

Le opere di Zimoun saranno visibili a Modena dal 22 Ottobre al 5 Marzo 2017: cinque sale per cinque opere , cinque organismi viventi che si muovono da soli, "parlano" e abitano lo spazio. L'armonia di questo gioco è affidata naturalmente al suono che stabilisce un rapporto sottile e inconsueto con le volumetrie. Strutture a dir poco minimaliste, realizzate con oggetti semplici dell’uso quotidiano ma assemblati con la genialità di un ingegnere-artista capace di trasformare artisticamente la percezione di ciò che ci circonda.  

Gli elementi protagonisti di questa mostra saranno infatti scatole di cartone, sfere di cotone, cavi di metallo e legno corredati da sistemi meccanici che generano suoni e rumori. Sarà per cui necessario usare l’immaginazione, oltre che all’udito, per interagire con le opere stesse.

E come se non bastasse, in occasione della serata inaugurale, anche lo stesso Zimoun si esibirà il giorno 22 Ottobre in una performance multicanale e in uno spazio completamente buio per permettere la massima immersione sonora.

Ovviamente lo spettacolo è già sold-out! Ma puoi scoprire di più sulle performance di uno dei più famosi “sound’s artist” sul suo canale video.